La Commissione europea ha lanciato una petizione per avere più raccoglitori di plastica nei supermercati.

Un’iniziativa dei cittadini europei per spronare le catene dei supermercati a installare più macchine mangia-plastica e invogliare tutti a riciclarla più facilmente: #ReturnThePlastic consentirebbe di ottenere una buono spesa di 15 centesimi per ogni bottiglia riportata all’interno dei supermercati.

L’idea è quello di aumentare il numero di macchinari nell’Unione Europea e incentivare il più possibile lo smaltimento dei rifiuti in plastica; per rendere ciò possibile, gli organizzatori hanno invitato la Commissione a presentare una proposta per realizzare un sistema di vuoti a rendere per riciclare le bottiglie di plastica, incentivare le grandi catene di posizionare le macchine per il riciclo e imporre una tassa sulla plastica a tutte le imprese che la producono, che verrebbe meno qualora decidano di aderire all’iniziativa.

Le aziende potranno includere il simbolo #ReturnThePlastic su tutte le bottiglie PET per far sì che il consumatore comprenda che, riciclando quelle bottiglie, si riceverà un acconto di 15 centesimi sulla spesa.

In qualche regione d’Italia queste macchine sono già presenti, ma si dovrebbe estendere questa linea in grande scala: a Roma gli apparecchi per riciclare la plastica sono già presenti nelle metropolitane e mercati rionali, ma di recente anche Torino ha lanciato l’iniziativa per riciclare plastica in cambio di un buono per l’acquisto di biglietti e abbonamenti per i mezzi pubblici!

La raccolta firme per sostenere il progetto è già partita: se in almeno sette stati membri dell’UE si raggiungerà il milione di firme, la Commissione dovrà prendere una decisione sulla richiesta, motivandola sia in caso affermativo che negativo.

Fonte: LaPresse