Nuova grafica e menu Start, app Android e Skype sostituito da Teams tra le novità

Microsoft ha presentato ufficialmente Windows 11. Dopo mesi di indiscrezioni, accenni alle novità e persino la diffusione dell’intero pacchetto di installazione, oggi è stato svelato il prossimo aggiornamento del sistema operativo.

Windows 11 include un nuovo menu Start e una barra delle applicazioni, ora al centro dello schermo, un’idea molto simile al progetto iniziale di Windows 10X. Il nuovo menu elimina i Live Tiles introdotti con Windows 8 e preferisce più un insieme di app e informazioni in stile Android e macOS. Windows 11 sarà disponibile sui nuovi PC e attraverso un aggiornamento gratuito per i PC Windows 10 idonei entro la fine di quest’anno. 

Tra le novità, Windows 11 potrà far girare le app di Android (grazie ad una partnership con Amazon e il suo Appstore). In pratica, le app dei telefoni Google si potranno aprire al fianco degli altri software e funzionare senza problemi. Il nuovo Store in fase di arrivo supporterà tante nuove applicazioni di terze parti, prima escluse. Tra le prime, TikTok e Instagram. Per incentivare i sviluppatori Microsoft lascerà il 100% dei ricavi dei download e permetterà a loro di usare i propri sistemi di pagamento.

Microsoft ha inoltre integrato Teams, l’app di chat e collaborazione, direttamente in Windows 11, sia per i consumatori che per gli utenti commerciali. Si voicifera infatti l’abbandono di Skype dopo il successo del software durante la pandemia. Presente anche una sezione che riprende le notizie e gli avvisi personalizzati, tra cui quelli per il meteo e il traffico.